Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /homepages/44/d732223760/htdocs/liguriadiconfine/wp-content/themes/Divi/includes/builder/functions.php on line 5753
OLIVETTA SAN MICHELE | Liguria di confine

OLIVETTA SAN MICHELE

fotografie di  Pietro  Buonsignore

Olivetta San Michele im

                          Siamo giunti in un piccolo paese, ma pieno di storia.Olivetta San Michele,collocato nella valle del torrente Bevera, circa 300 mt.sul livello del mare anche percorso dal fiume Roya che sfocia nel mare a Ventimiglia.

Olivetta , assunse questo nome in quanto territorio ricco di olive,che ancora oggi coltivate producono un tipico olio gustoso e saporito.

Eccoci arrivati con la nostra auto , e parcheggiamo in questa piazza,da dove si incominciano a vedere intorno a noi colline verdi e iniziamo a girare per il paese alla scoperta di quanto ci circonda.

Qui, troviamo subito una parte del paese che promette feste e divertimenti, un tendone enorme , dove sicuramente si trascorreranno giornate e serate in festa, nel periodo estivo è tradizione dare la possibilità sia a residenti che villeggianti, di gustare piatti e vini tipici del luogo.

   Ora ci troviamo innanzi  alla Chiesa parrocchiale di Sant’Antonio di Padova,entriamo e subito  notiamo la statua della  Madonna,posizionata in una nicchia tutta di roccia che crea una sensazione poetica e rispecchia la naturalezza del soggetto.

 

           Qui di seguito  notiamo altre insenature dove spiccano le statue dei Santi venerate dai fedeli, ben curate e ordinate appagano lo sguardo delle persone che l’ammirano.

 

     I dipinti a muro, e nelle volte soprastanti, con il riflesso del sole si illuminano e creano un , non so che, di mistero ,avvolgendoci come un telo.

                    Ora ci guardiamo intorno per le vie del paese, scorgiamo questi dipinti su muro, con diverse raffigurazioni, questo tronco d’albero , trasformato  in una fontana,dove versa l’acqua in una giara, tipica per conservare olio,  dove  una targa scritta in Italiano e in dialetto dice ” La Giara…. A Giara.”

  Qui troviamo un enorme dipinto che ci indica un negozio di alimentari, dove i paesani si servono giornalmente,raffigurante un vecchio torchio a pietra che si usava per la spremitura delle olive.

Tetti rossi, che spiccano nel verde degli olivi, ricordiamo che questo paese è ricco di piante ed è storico il suo nome derivante proprio dall’albero d’olivo.

          E con questo particolare di un affresco dipinto su una parete di una casa del borgo, noi Vi lasciamo, e come sempre Vi aspettiamo a farci visita e ad apprezzare la nostra Liguria.

Per ulteriori informazioni relative a Olivetta San Michele, cliccate su :  sito ufficiale

 

Pin It on Pinterest

Share This