Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /homepages/44/d732223760/htdocs/liguriadiconfine/wp-content/themes/Divi/includes/builder/functions.php on line 5753
P I G N A IM | Liguria di confine

P I G N A       IM

Fotografie di   Pietro Buonsignore

Entriamo nel vivo della città , Pigna IM , vicino al mare , ma già in altura,dove troviamo vie e piazze con archi che si intrecciano fra loro, creando una suggestiva architettura .

Pigna è situata in una posizione strategica, vicino al mare ma già in altura e il paese  assomiglia ad una cascata di case antiche che formano appunto una specie di ” Pigna ” percorsa da vicoli stretti e bui, in alto si erge sovrano il campanile medioevale.  Intorno al paese boschi di castagni nella parte più in ombra, mentre a lato ulivi .

Nella parte centrale del paese costruzioni con archi e volte, che ci indicano le vie da prendere per raggiungere le parti più in alto del paese dove lo spettacolo che potremo trovare sarà unico.

Ecco qui di seguito il susseguirsi di strade in salita, in discesa, ricca di archi volte, Pigna assume un suo fascino particolare, in considerazione della sua posizione geografica, il clima invernale è più fresco che in altri luoghi già presentati, in quanto è sita a 280 m. e pertanto gode di un clima più fresco.

Camminando per le vie del centro , in un angolo di una via , troviamo questo muretto che racchiude in se, tre ciotole di varie misure.

Trattasi di unità di misura che serviva per controllare la merce scambiata fra un paese e l’altro, queste ciotole erano  posizionate in una parte centrale di Pigna, dove già dalla fine dell’ottocento si tenevano i mercatini e tutti gli affari di quei tempi.

Vediamo la targa esposta in tre lingue, al fine di far conoscere a chi non sa, di cosa si tratta.

Eccovi ben visibili le tre unità di misura utilizzate dai nostri avi, che il comune di Pigna, ha voluto esporre al passante, questa rara e preziosa parte storica.

Continua la nostra passeggiata per le vie di Pigna, dove incontriamo turisti che scattano fotografie ricordo,salgono e scendono rimanendo a bocca aperta nell’ammirare le vie che pulite e ben tenute rallegrano il paese, da dove trionfa il campanile della Chiesa di San Bernardo.

Il panorama intorno a noi si presenta montuoso , con infinità di alberi verdi che rallegrano il nostro sguardo, uscendo dal paese, svincolando da archi e vicoli, il sole illumina prepotentemente i paesi che ci circondano e ci indica vie e sentieri dove la natura ci stupisce di volta in volta.

Qui di seguito ammiriamo alcune parti dell’ interno della Chiesa.con una croce ed un Cristo un altare affreschi e quant’altro.

Lo stupore e la quiete di questo luogo crea una sensazione di pace e di conforto dove i fedeli ripetendo le preghiere trovano pace per  loro e per le loro anime.

Da non dimenticare l’eccellenza del luogo,  ”  Il fagiolo bianco di Pigna ” rinomato e conosciuto , prelibatezza locale da consumarsi in tutti i modi, ma lessati con olio della nostra cara Liguria, raggiunge una delizia della cucina locale.

Per i più curiosi e assetati di notizie del luogo, di seguito allego l’indirizzo relativo a quanto detto.

E con ciò ci lasciamo qui, con la speranza che veniate tutti ad assaggiare i nostri  fagioli.

 Clicca su :   Sito ufficiale 

Pin It on Pinterest

Share This